HomeRelax per CaniCagliari, "parcheggi per disabili troppo lontani: nostra figlia dovrà rinunciare al mare"

Cagliari, “parcheggi per disabili troppo lontani: nostra figlia dovrà rinunciare al mare”

Il mare è tra i pochi svaghi che si può concedere una ragazza disabile quartese di quindici anni. La giovane, grazie all’impegno dei suoi genitori, Adriana Vacca e Francesco Dettori, ogni estate è riuscita a potersi godere qualche ora di relax in spiaggia tra l’area cani e l’ex ospedale Marino. Poteva, perché quest’anno, a causa di due interventi ad un piede, le sue condizioni sono peggiorate: “E, purtroppo, per un lungo tratto del lungomare non esiste un solo stallo per disabili”, denunciano i genitori, che hanno contattato la nostra redazione “dopo non aver ricevuto risposte dal Comune. I parcheggi più vicini sono o all’Ottagono o al Cavalluccio Marino. Nostra figlia non vuole cambiare tratto di spiaggia sia perché il punto nel quale andiamo è il meno sporco e frequentato di tutta la spiaggia libera sia perché, grazie alla presenza dell’area cani, sta pian piano superando la sua fobia per gli animali”.

“Dovremo rinunciare a portarla al mare, zoppica e non riusciamo a sorreggerla dal parcheggio, distante, sino alla spiaggia. Di fronte all’attuale Marino ci sono solo stalli per le moto. Perché il sindaco Truzzu non fa realizzare aree di sosta in più per chi è disabile? Il mare deve essere per tutti, non esistono cittadini di serie A e di serie B”.




RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular