HomeRelax per gattiduello per Lucca e Gatti

duello per Lucca e Gatti

Juventus e Atalanta guardano al futuro con un occhio di riguardo per il “Made in Italy”. Se l’Under 21 di Paolo Nicolato è già a forti tinte bianconerazzurre, con sei giocatori di proprietà della Dea (Carnesecchi, Okoli, Scalvini, Lovato, Da Riva, Piccoli) e tre della Juve (Fagioli, Ranocchia e Rovella), i dirigenti atalantini e bianconeri si stanno incrociando anche su altri giocatori italiani protagonisti in Serie A, B e C.

Che duello per Lucca e Gatti!

Su Lorenzo Lucca, bomber classe 2000 del Pisa e dell’Under 21 (6 gol con i toscani), sono attivi mezza serie A e anche diversi club esteri, impressionati dal senso del gol e dall’agilità di questo centravanti alto 2 metri. Giovanni Sartori, ds dei bergamaschi, e Federico Cherubini, uomo mercato del club di Agnelli, sono segnalati molto più che vigili. Ma la vera sfida, tra gennaio e giugno, s’annuncia quella per il difensore rivelazione del torneo cadetto: Federico Gatti. Il 23enne del Frosinone, con un passato nelle giovanili del Torino proprio come Lucca e già sondato in estate dalla Juventus per l’Under 23, è stato osservato più volte dal vivo sia dagli osservatori dell’Atalanta sia da quelli di Cherubini, che sul ragazzo ha avuto ottime referenze anche dal suo allenatore, Fabio Grosso. Nerazzurri e bianconeri, ora come ora, sono in pole position per Gatti. La Dea potrebbe aggregarlo fin da subito alla rosa di Gasperini. Mentre la Juventus, alle prese con la progettazione di un ricambio generazionale in difesa, potrebbe optare per un prestito intermedio in un club di Serie A per rendere il salto dalla B più umano.

Juve-Atalanta, è sfida anche per Viti

Gatti non è l’unico centrale italiano monitorato dalla Juventus e dall’Atalanta. Attenzione anche a Mattia Viti, 2002 protagonista nell’Empoli: già 6 presenze e 540 minuti in Serie A. Alla stazza (190 centimetri) il difensore dei toscani abbina un’altra caratteristica molto ricercata in generale e in particolare dalla Juventus: è sinistro di piede. Proprio come quel Giorgio Chiellini a cui la Juventus sta cercando un vice/erede in ottica futura dal momento che il capitano nel 2022 compirà 38 anni.

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular