HomeRelax per gattiIl gatto non dorme sul suo cuscino: consigli e soluzioni

Il gatto non dorme sul suo cuscino: consigli e soluzioni

– Advertisement –

Può capitare, a volte, di acquistare un cuscino per il gatto per poi rendersi conto del fatto che l’animale non lo apprezza per niente. Così, ci si ritrova ad avere a che fare con un accessorio inutile, visto che il micio sembra non avere alcuna intenzione di adoperarlo per passarvi i suoi lunghi minuti di relax. Ci sono, comunque, delle soluzioni e degli accorgimenti che è possibile mettere in pratica per rimediare a questo problema: quel che conta, tuttavia, è individuare la ragione per la quale il cuscino viene rifiutato. Le ragioni, per altro, possono essere diverse: per esempio il gatto sente di non essere al sicuro; oppure non ama la posizione in cui il cuscino è stato messo; o, più semplicemente, è proprio il cuscino in sé a essere rifiutato.

Quando il cuscino non va bene

Spesso la ragione più banale è anche quella giusta: il gatto decide di non dormire sul cuscino per il semplice motivo che lo ritiene poco comodo. È normale, quindi, che in presenza di un accessorio non confortevole il micio si rifiuti di utilizzarlo: d’altra parte, il cuscino dovrebbe servire per consentirgli di ricaricare le energie e di rilassarsi. In una situazione del genere non c’è molto da fare, se non cambiare cuscino. E, a ben vedere, è quello che faremmo anche noi, se ci ritrovassimo alle prese con un materasso che non ci piace e che reputiamo poco comodo.

La posizione del cuscino

È importante che i cuscini per gatti siano messi nella posizione giusta: come si sa, i gatti sono molto schizzinosi da questo punto di vista, e potrebbero non apprezzare il posto in cui il cuscino è collocato. In genere, ciò avviene quando l’accessorio si trova in un punto in cui il felino pensa di non essere al sicuro. In altri casi, la colpa può essere di un ambiente in cui c’è troppo rumore, a causa del quale il micio non ha la possibilità di riposare come vorrebbe. Può anche succedere, infatti, che il cuscino non venga usato dal gatto perché questi si sente poco protetto e quindi non ha alcuna intenzione di dormire. A condizionare tale situazione è anche l’ambiente circostante, ma un altro aspetto decisivo in tal senso può essere rappresentato dall’assenza della persona di riferimento. Quando un gatto è molto legato al suo padrone, infatti, tende a trascorrere un sacco di tempo in sua compagnia.

Se il gatto non si abitua al cuscino

Alla luce di tutte queste considerazioni, dunque, si possono adottare dei semplici accorgimenti per fare in modo che il micio si abitui al suo giaciglio. Ovviamente, prima di tutto ci si deve preoccupare di comprare un cuscino che sia il più possibile confortevole e comodo. Si deve badare sia al materiale di composizione che alle dimensioni del cuscino; inoltre, occorre decidere se questo sarà dotato oppure no di bordi rialzati. Per quel che riguarda la collocazione, il cuscino dovrebbe essere messo in un punto della casa abbastanza rialzato. Così, il felino si sente al sicuro perché ha una visione completa sul resto dell’ambiente.

La posizione del cuscino

Sempre a proposito della posizione in cui il cuscino viene messo, è auspicabile che l’ambiente in cui il gatto dovrà riposare sia silenzioso e per quanto possibile tranquillo. La temperatura del locale è un altro fattore che non deve essere trascurato: deve essere il più possibile gradevole. Gli spifferi possono essere causa di sbalzi di temperatura, che oltre a dar fastidio al fatto possono addirittura causare dei problemi di salute, come per esempio raffreddore e tosse.

Dove si comprano i cuscini per gatti

ZooFood è il negozio online che permette di comprare un cuscino per il gatto su Internet, senza che si sia costretti a recarsi fisicamente in un punto vendita. Si tratta di un e-commerce che è ormai diventato un punto di riferimento per tutti i possessori di animali domestici, anche grazie alla sua facilità di utilizzo. Gli acquirenti sono liberi di decidere quale metodo di pagamento utilizzare, sia esso il contrassegno, la carta di credito, il bonifico o Paypal. In caso di dubbi o problemi, inoltre, si può sempre fare affidamento sul servizio di assistenza clienti, operativo dal lunedì al sabato anche al telefono.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular